Criptovalute, definizione, caratteristiche e il trading in Bitcoin

Cosa sono le Criptovalute

Le criptovalute sono valute digitali o se vogliamo virtuali che sono in grado di operare come mezzo di scambio a livello di persona a persona, consentendo pagamenti diretti tra individui.

Ormai le criptovalute, esisto già da molti anni, ma sono diventate popolari dal 2017, quando la prima criptovaluta il Bitcoin è salito a quota 20.000€. Il 2017 è da ricordare come l’anno in cui il trading di criptovalute è diventato popolare e fonte di profitti attivi per le persone in tutto il mondo. Come abbiamo appena accennato il Bitcoin è stata la prima criptovaluta, nata nel 2008 da una persona o un gruppo di persone, non si sa, con pseudonimo di Satoshi Nakamoto.

Il 2008 è stato un anno terribile per la grave crisi finanziaria mondiale. Le banche hanno vacillato, le aziende sono crollate e centinaia di migliaia di persone si trovavano in difficoltà finanziaria, incapaci di pagare case, prestiti e altri investimenti. E proprio in quell’anno le persone vennero a conoscenza del Bitcoin , moneta digitale, decentralizzata, cioè non controllata da un’autorità governativa, anonima, non replicabile, trasparente.

Caratteristiche delle Criptovalute

  1. Decentrata: L’idea principale alla base della creazione di Bitcoin era l’indipendenza della rete da qualsiasi autorità governativa. E’ stato progettato in modo che ogni persona o società e ogni macchina coinvolta nella verifica delle transazioni e dei processi minerari diventi parte di una grande rete. Inoltre, anche se alcune parti della rete falliscono, i soldi continueranno a muoversi.
  2. Anonimo: Oggi le banche conoscono tutto di noi, dall’indirizzo al credito, ecc. Con il Bitcoin non è così, poiché il portafoglio non deve essere collegato a nessuna informazione di identificazione personale.
  3. Trasparente: L’anonimato di Bitcoin è solo relativo, poiché ogni singola transazione di Bitcoin che è mai avvenuta è memorizzata nella Blockchain.
  4. Veloce: la rete Bitcoin elabora i pagamenti quasi istantaneamente, in genere ci vogliono solo pochi minuti per ricevere denaro dall’altra parte del mondo, mentre i normali bonifici bancari possono richiedere diversi giorni.
  5. Non replicabile: Una volta che invii i tuoi Bitcoin a qualcuno, non c’è modo di farli tornare indietro, a meno che il destinatario non li voglia rispedire. Ciò garantisce la ricezione di un pagamento, il che significa che chiunque stai scambiando Bitcoin non può rubarti o sostenere che non ha mai ottenuto i soldi.

Investire in Bitcoin con il Trading online

Ci sono due metodi per avere profitti con il Bitcoin, il primo è lo scambio sugli exchange dove acquisti il Bitcoin rivendendolo ad un prezzo più alto di quanto lo hai acquistato, oppure puoi investire sul valore senza mai possedere il bitcoin, questo attraverso il trading online con i CFD (Contratti per differenza). Un CFD consente di negoziare un contratto in base ai prezzi del mercato sottostante. I CFD sono un prodotto con leva finanziaria, questo vuol dire che puoi depositare un piccolo capitale iniziale e avere lo stesso un’esposizione di una posizione molto più grande. Questo fa amplificare i profitti, ma può anche amplificare le perdite. Quando si scambia un CFD Bitcoin, non interagisci direttamente con lo scambio, ma scambi sui prezzi di acquisto e vendita del proprio broker.

Per ottenere una base solida riguardo il trading di Criptovalute vi consigliamo di leggere un articolo scritto molto bene e soprattutto chiaro e comprensibile su www.tradingmania.it: https://www.tradingmania.it/criptovalute/

Gli scambi CFD di Bitcoin, hanno lo stesso funzionamento di una borsa valori, consentendo ai trader di acquistare e vendere Bitcoin. Il mercato delle criptovalute è sempre aperto 24 ore su 24 per sette giorni alla settimane, grande vantaggio per coloro che non hanno molto tempo, con i CFD puoi negoziare oltre che in qualunque orario, ma anche in qualunque luogo tu ti trovi, grazie ai dispositivi mobili, e la connessione internet.